Trivellazioni per l’Emilia Romagna: Bologna e provincia

Le nostre trivellazioni si sono dimostrate una concreta realtà in Emilia Romagna. Vi proponiamo soluzioni all’avanguardia per ogni tipo di trivellazione edile.

La divisione specializzata in trivellazioni realizza per la nostra amata Monterenzio ma pure per Bologna e provincia: pali, micropali, sottomurazioni e consolidamenti.

Grazie alle più recenti tecnologie e alle nostre macchine possiamo eseguire l’inserimento dei pali trivellati in ogni tipo di terreno: da quelli argillosi e limosi a quelli sabbio-ghiaiosi, inclusi i terreni con falde acquifere.

La nostra comprovata bravura ci contraddistingue per la qualità nel realizzare l’opera di getto e iniezione. Infatti realizzare a regola d’arte questa delicata operazione ci permette di ottenere la necessaria capacità portante prevista dal progetto.

Trivellazioni per l’Emilia Romagna: Bologna e provincia

I pali di medio e grande diametro vengono utilizzati per trivellazioni libere o trivellazioni su roccia con ausilio di eliche al widia.

Per le trivellazioni in presenza di acqua utilizziamo un apposito rivestimento. Nello specifico, quando il terreno presenta condizioni cedevoli o con falda acquifera, applichiamo un rivestimento provvisorio che sostituisce il bentonite o polimeri altamente tossici ed inquinanti per l’ambiente.

In questo modo la nostra divisione può operare nel completo rispetto per l’ambiente, facendo inoltre risparmiare all’impresa gli alti costi di smaltimento, così da poter offrire il miglior servizio sul mercato a prezzi competitivi.

Trivellazioni con micropali

Generalmente utilizziamo i micropali per diversi scopi.

  • Paratie.
  • Berlinesi.
  • Contenimento di terreno con fabbricato adiacente.
  • Muri di confine.

Per lavori di ripristino di muratura e per creazione o sistemazione di marciapiedi usiamo micropali con cordoli di collegamento sulla testa dei pali e mensole di cemento armato poste dentro o sotto la fondazione esistente.

Micropali di tipo Gettato

Per le trivellazioni di un diametro compreso tra 160 e 220 mm l’armatura è di norma costituita da una o più barre d’acciaio collegate tra loro mediante saldatura. La miscela viene immessa nel foro mediante tubo gettato calato sul fondo.

Le miscele normalmente impiegate sono costituite da sabbia e cemento ed il loro getto avviene dall’alto verso il basso.

Micropali di tipo Iniettato

Per la realizzazione di micropali iniettati l’armatura metallica è costituita da tubo in acciaio valvolato con valvole manchette e la miscela cementizia è costituita da: cemento ed acqua con aggiunta di additivo lubrificante.

L’additivo serve per migliorare la pompabilità e la lavorabilità della miscela. Il getto della malta cementizia avviene a pressione dal basso verso l’alto. L’iniezione ha come scopo quello di migliorare l’adesione tra la miscela ed il terreno e di conseguenza anche la capacità portante del micropalo.

Sottomurazioni

Qualunque fabbricato, sia di nuova che di vecchia fattura, come ben sappiamo è soggetto con il trascorrere del tempo ad un naturale degrado delle strutture. Oltre a queste condizioni, vi sono anche fattori esterni che possono compromettere lo stato di conservazione e stabilità dell’edificio.

Quello che rileva è la vastità delle problematiche correlate alle varie condizioni come: la tipologia costruttiva adottata, i cedimenti di fondazione, i maggiori carichi gravanti sulle strutture, gli eventi sismici e via dicendo.

Le conseguenze di questi effetti possono essere di lieve entità o determinare, nei casi peggiori, crolli parziali o totali delle strutture edilizie. Il danno conseguente alla caratteristica meccanica del suolo di fondazione richiede perciò specifici interventi di rafforzamento più o meno invasivi a seconda dello stato del fabbricato.

La sottomurazione è il metodo più antico fra gli interventi sulle fondazioni e ancor oggi è da considerarsi valido in numerosi casi. Si tratta sostanzialmente di rafforzare la struttura fondale prolungando in profondità fino a raggiungere strati di terreno consistenti.
Grazie a questo intervento possiamo aumentare contemporaneamente l’area di contatto alla base in modo da diminuire il carico unitario sulla stessa.

Consolidamento fabbricati

Il consolidamento dei fabbricati viene realizzato dalla nostra divisione specializzata in trivellazioni con l’utilizzo di pali a contrasto o pali mega.

  • Interventi di lesioni
  • Cedimenti strutturali
  • Creazione di vani interrati

Realizziamo interventi di consolidamento strutturale delle fondazioni per la nostra amata Monterenzio, Bologna e provincia esclusivamente con pali mega e mediante l’uso del martinetto. In questo modo possiamo garantire solidità e durevolezza senza eguali!

Applicazione dei Tiranti

I tiranti in acciaio costituiscono una delle tecniche di consolidamento più antiche ed efficaci per rinforzare gli edifici in muratura, anche noi di Luca Vanti non possiamo farne a meno nei centri storici.

Spesso gli edifici antichi sono soggetti al vincolo da parte della sovrintendenza, solitamente restia nel concedere le tecniche di consolidamento, soprattutto se è previsto l’uso di calcestruzzo. In questi casi una delle tecniche che ottiene spesso il parere favorevole della sovrintendenza è rappresentata appunto dai tiranti metallici.

Utilizziamo i tiranti per realizzare diverse opere di consolidamento.

Incrementare la resistenza di una parete nel proprio piano
Ridurre la possibilità di ribaltamento fuori dal piano
Ridurre le spinte statiche di strutture spingenti (archi, volte, tetti).

Sono semplici da mettere in opera, non alterano lo stato tensionale delle costruzioni, sono anche relativamente economici e non richiedono manodopera specializzata.